In che modo Facebook collabora con i provider di dati?

Questa pagina conteneva una lista dei provider di dati di terzi, con cui Facebook collaborava per offrire i loro segmenti di targetizzazione direttamente su Facebook, e una descrizione del programma. Dopo l'ultimo aggiornamento della nostra Normativa sui dati (ad aprile 2018), abbiamo terminato il programma. Facebook non collabora più con i provider di dati di terzi per offrire i loro segmenti di targetizzazione direttamente su Facebook.
Le aziende possono continuare a collaborare con i provider di dati per conto proprio. Oggi molte aziende collaborano con terzi per gestire e capire meglio le loro strategie di marketing. Ad esempio, è consigliabile che una concessionaria personalizzi un'offerta per le persone che potrebbero essere interessate ad acquistare una nuova auto. È anche consigliabile che invii offerte, come sconti sull'assistenza, ai clienti che hanno acquistato un'auto in passato. Per farlo, la concessionaria collabora con un'azienda di terzi per identificare e raggiungere questi clienti con l'offerta giusta.
Pertanto, le aziende che ti mostrano la propria pubblicità possono utilizzare la lista di persone di cui già dispongono o che possono ottenere dai terzi con cui collaborano per le proprie attività di marketing. Le aziende che fanno pubblicità su Facebook devono disporre di tutti i diritti e le autorizzazioni necessarie per utilizzare queste informazioni, come delineato nelle nostre Condizioni per il pubblico personalizzato che le aziende devono accettare.
Puoi scoprire di più su cosa influenza le inserzioni visualizzate e controllare la tua esperienza con le inserzioni visitando la pagina delle preferenze relative alle inserzioni.
Questa informazione ti è stata d'aiuto?